Alberto Podestà designer , art director, autore. Ha disegnato per importanti industrie e abili artigiani. Le sue realizzazioni sono vendute e esposte in ogni angolo del mondo. Appassionato di arte, di ambiente e di storie. Naturalmente anche ottima forchetta.

 

 

“Quando fare impresa è un’arte” non è soltanto un modo di dire è qualcosa di più, qualcosa che hai nel DNA, qualcosa che hai ereditato e coltivi giorno dopo giorno.
Questa prerogativa è sicuramente della Igino Mazzola e di chi la conduce a partire dal 1918 a oggi al compimento del suo traguardo centenario.
Di acqua ne è passata da quel 1918, quando un giovane e promettente capitano d’industria pensò di avviare un’attività di conserve nel mare più pescoso di pesce azzurro che individuò nell’ alto Adriatico.
Un’Italia appena uscita dalla “Grande guerra” e bisognosa di tutto ma soprattutto di sfamarsi.
E se il pesce la Mazzola lo rincorreva per tutti i mari la sua sede la volle sempre in quella che ha e continua a sentire come suo porto naturale Genova.
Tra i suoi diversi brand, quello che è sicuramente il più conosciuto e amato dagli italiani è il Tonno Maruzzella, nome sublimato dalla celebre canzone di Renato Carosone.




Oggi per festeggiare questo anniversario gli eredi di Igino Mazzola hanno voluto creare, tra le diverse iniziative, la realizzazione di piatti artistici.
Un progetto nato dall’ incontro con un’altra eccellenza del nostro territorio, un’altra Azienda storica, la Ceramiche Giuseppe Mazzotti di Albissola.
Una collezione limitata ed esclusiva di piatti disegnati per l’occasione da Tullio Mazzotti con protagonista assoluto il tonno.
Una bella idea, che mi piace immaginare benedetta dall’alto dai due Capitani, Igino (Mazzola) e Giuseppe (Mazzotti).
Auguri e Cento di questi Giorni!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.