Ormai anche gli chef e i ristoratori genovesi e liguri sono diventati social. Facebook, Twitter, Instagram e siti sempre più curati e fantasiosi come i piatti della loro cucina.

 Hanno scoperto i selfie e regalano ai loro, numerosi, fans saggi di arte culinaria.  Ma anche pose e situazioni divertenti in presa diretta dalle loro cucine. Insomma sono sempre più SOCIAL CHEF

 

Chi da tempo , ormai ha capito che essere social conta eccome, è certamente Monica Capurro.   Con il marito Andrea Giachino, lui poco social, conduce  alla grande il “Santamonica” di Lungomare Lombardo. Innamorata del suo lavoro e del suo ristorante, non perde occasione per scattare foto e girare filmati che guardano al meraviglioso mare che frange  proprio sotto la veranda  del locale.
Anzi, in questi giorni di mareggiate ha potuto girare immagini davvero suggestive. Ma la vulcanica Monica è anche alle prese con i festeggiamenti in occasione del primo anno di Santamonica.
Ha fatto le cose in grande e ha lanciato  anche un concorso fotografico tra i suoi clienti: #unannodisantamonica.  Ha sbancato perché i suoi clienti  amano il Santamonica e gli scatti, tutti molto belli, si sono sprecati.

 

Luca Collami, lo ricordano tutti giovane stellato con il suo Baldin, ha lasciato  alle spalle l’avventura del Santa Chiara e ha messo  la sua grande cucina a disposizione de “L’Armatore” di Finale Ligure. Sta spopolando, è inutile dirlo, e la stampa italiana del settore si sta interessando di nuovo a lui.
Nei giorni scorsi ha anche ricevuto la visita, gradita, di Monica Capurro del “Santamonica”. Altre novità in arrivo? Ma nemmeno per sogno…Monica, come ha scritto sul suo frequentatissimo social, era lì per un pranzo di piacere e per rendere omaggio ad un grande chef. E Luca Collami è una nave ammiraglia che ha trovato il suo  “Armatore”




Giorgia Losi, giovanissima imprenditrice che proviene dal settore della comunicazione, sta davvero bruciando le tappe con la sua “Acciughetta” che ha dei deliziosi tavolini affacciati  sulla piazzetta dove dove un tempo c’era il mercatino di Sant’Elena a Prè.
E con la parte più famosa dei vicoli genovesi, Giorgia e la sua equipe, hanno davvero un rapporto speciale.  Cucinano solo prodotti comprati in loco e stanno meditando grandi iniziative. Se lei brucia le tappe, in cucina scalda le pentole alla grande il poco più che ventenne chef e socio Simone Vesuviano.
Una cucina fatta di rivisitazioni e di storia quella dell’Acciughetta ma anche tanto sprint per chi dalla sua il peperoncino dell’età. Con Giorgia , maestra di comunicazione, le p.r. sono garantite. Su Instagram ha pubblicato la foto di uno spaghetto al pomodoro ed è stata subito pioggia di like.

 

 

Social chef, lo è di sicuro Julian Mane, compito ma estroso chef de “I cuochi“, il vecchio Bakari di Vico del Fieno, ha trasformato il locale ricavato in un’ antica casa di piacere stile decò,  in un raffinatissimo luogo dove si degustano anche i piaceri dell’anima.
Ogni mattina è prodigo di fotografie dalla cucina del suo ristorante. Ama fotografarsi insieme a pesci freschissimi che sta per andare a trasformare in superbi piatti. Ha postato anche la foto dei suoi “Testaroli al nero di seppia”. Nessuno gli ha contestato il fatto di aver infranto la tradizione.
In questi giorni  Julian non ha perso tempo e ha dotato la sala superiore di un nuovo arredo. Al piano di sopra de  “I cuochi”, infatti, Julian ha deciso di dare vita ad una  club house dove i clienti, dopo aver cenato, possono salire per parlare, bere qualcosa o leggere i numerosi libri presenti in questo luogo di assoluto incanto ma senza segreti.  A postare le foto sul social ci pensa Julian Mane.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.