Soffia un vento di novità al Santamonica di Lungomare Lombardo. Sciolti gli enigmi di qualche giorno di chiusura in più rispetto alla pausa post natalizia. C’era da prendere la rincorsa per un viaggio verso le stelle…Giù il sipario, signori, e fiato al nuovo menù che Zat è in grado di presentarvi in anteprima assoluta.




Monica Capurro che, insieme al marito Andrea Giachino, ha lavorato sodo al menù è entusiasta e annuncia “Abbiamo deciso un’introduzione prepotente della frutta non come decorazione ma come ingrediente che va a braccetto con il suo pesce che resta sempre la caratteristica principe del Santamonica” Quindi solo un’evoluzione…”Assolutamente – ci tiene a rimarcare Monica che aggiunge – Sempre alta qualità e pescato fresco. A questo aggiungiamo un’ulteriore sorpresa per i nostri amici clienti: la pasta fresca sarà tutta di nostra produzione. Un omaggio che dovevamo alla clientela”.
 
Come detto Zat ha visto in anteprima il nuovo menù del Santamonica che è operativo da oggi e l’impressione è proprio quella di un’evoluzione nel segno dei gusti freschi ma senza stravolgimenti dei piatti che, in certi casi, vengono anche arricchiti.
Le tartare, ad esempio: mantengono sì la proposta classica, ma trovano spazio anche ananas, mirtilli e fragole. Queste ultime ad accompagnare il gambero rosso.
Tra i fritti, pur permanendo la classica frittura del Santamonica, fa capolino un’interessante Gambero rosso e carciofi in tempura.
Sul risotto abbiamo l’introduzione dell’affumicatura al the nero che avevamo visto elaborare da chef Batavia in tempi recenti in altre situazioni: risotto Acquerello al the nero affumicato.
Cogliendo fior da fiore tra gli Sfiziosi sta un interessante Gamberi alla liquirizia che , sicuramente, non mancherà di destare l’attenzione generale. Ci piace la proposta degli spaghetti “Cavalier Giuseppe Cocco” con vongole veraci e bottarga di tonno.
 Santamonica
Insomma, grandi manovre al Santamonica e le sorprese non sono finite. Ma quelle le dovrete scoprire solo…mangiando.

 




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.