Continuano, all’interno del padiglione “Jean Nouvel” i grandi eventi della Ristorazione firmati RistorExpo. Terzo giorno di Fiera e di grande affluenza durante gli orari di visita che hanno visto sì esibirsi i grandi Chef – Ivano Ricchebono, Matteo Losio, Cristiano Tomei nella giornata di domenica e Mauro Elli, Mauro Colagreco, Luigi Taglienti, Giorgio Bardi e Federica Dentice .



Ma hanno anche visto incontrarsi gli operatori del settore con tutte le grandi aziende che hanno voluto partecipare all’esposizione fieristica firmata RistorExpo Genova 2018.
La MasterClass di giornata ha visto la Mixology e il Nergroni Cocktail al centro dell’obiettivo delle telecamere. Luca Picchi, scrittore e bartender fiorentino, è colui che ha ridato le origini e i natali al Negroni, quello vero.
“Si deve partire da un concetto di bilanciamento – spiega lo stesso Luca Picchi – Gin, Bitter e Vermouth. Per aver un buon Negroni devi avere la creanza di scegliere gli ingredienti con personalità ma saperli bilanciare.”
Oggi è stato anche il giorno della finale di Focus Homini – campionato mondiale di cucina italiana a legna e carbone – gara mozzafiato che ha visto come vincitore – scelto da Matteo Losio e Paolo Parisi – lo Chef Matteo Costa che ha portato un ossobuco rivisitato; al secondo posto si è piazzato Umberto Squarzati.
A chiudere le MasterClass di martedì 15 ottobre, penultimo giorno di RistorExpo, è stato lo Chef laziale Gianfranco Pascucci. Per concludere i due Forum, quello di Ponente e quello di Levante hanno visto sotto le luci dei riflettori le eccellenze del territorio.  Nel primo un viaggio tra la bellezza del Gambero Viola di Santa Margherita Ligure e quello Rosso di Sanremo narrati dalla maestria di Enrico Sala e dalla Chef e FoodBlogger Valentina Scarnecchia; a Levante la Mytiliade del comune di Lerici ha fatto degustare i sapori del Golfo dei Poeti portando in Fiera le Ostriche.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.