Osterie d'Italia 2019 Liguria
C’è anche tanta Liguria all’interno della nuovo guida alle Osteria d’Italia 2019 che Slow Food ha presentato in occasione del Salone del Gusto 2018 di Torino. Sono 11 le menzioni divise sull’intero territorio regionale.

1617 locali segnalati
133 nuove segnalazioni
279 chiocciole, locali che meglio incarnano il modello di osteria

213 osterie da visitare per la notevole selezione di formaggi

361 osterie consigliate per la in più
484 locali con un orto di proprietà
370 osterie che propongono un menù vegetariano carta dei vini attenta al territorio

321 osterie con alloggio

“Le osterie italiane sono sempre di più sulla bocca di tutti, perché gli osti sono diventati nuovamente il fulcro del discorso gastronomico italiano degli ultimi tempi. Ma il valore più importante delle osterie recensite nella guida di Slow Food da 29 anni è la diversità, l’originalità, la capacità di interpretare la cucina secondo la propria personalità “sottolineano i due curatori Marco Bolasco ed Eugenio Signoroni. Ma eccole le regine liguri premiate da Slow Food.

 

 

Cian De Bià Badalucco (Im)
Magiargè Vini E Cucina Bordighera (Im)
Mse Tutta Calizzano (Sv)
ArmandaCastelnuovo Magra (Sp)
A Viassa Dolceacqua (Im)
Da Ö Colla Genova
La Molinella Isolabona (Im)
La Brinca Ne (Ge)
Da Fiorella Ortonovo (Sp)
U Giancu Rapallo (Ge)
Gli Amici Varese Ligure (Sp)

 




Ma la premiazione è stata anche un momento di riflessione importante sul ruolo dell’oste e dell’osteria. Tanto che si è provveduto a stilare un autentico decalogo, che possa servire da stella polare nella definizione del concetto di osteria di qualità.
L’osteria è…

 

  1. È accogliente e conviviale
  2. Ha un giusto rapporto qualità prezzo
  3. Conosce a fondo la materia prima che usa
  4. Lavora prodotti prossimità
  5. Sa proporre il vino anche se è quello della casa (“si valorizza insomma il primo simbolo che adottò la guida, che arrivò prima della chiocciola”)
  6. Non ha menu degustazione
  7. Non scimmiotta il ristorante importante ed è fiera delle sue radici popolari
  8. È moderna senza rinnegare il passato
  9. Non insegue le mode, ma spesso le anticipa
  10. Ha un bravo oste o più d’uno

 

 




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.