Continuano i martedì didattici in cucina dell’Università Popolare Sestrese. Questa volta è toccato al Ristorante Toe Drue, istituzione del territorio. Andrea Zane, proprietario, e Alessio Ritorto, lo chef, hanno raccontato tutti i segreti delle seppie in zimino. Volete la ricetta? Eccola
Soffriggere a fuoco medio/basso in olio EVO un battuto di sedano, carote e cipolla + una foglia di alloro.
A piacere aggiungere uno spicchio di aglio in camicia e/o un’acciuga salata deliscata.
Aggiungere quindi le seppie tagliate a julienne e cuocere a fuoco medio le vostre seppie in zimino.
Quando diventano bianche, eliminare aglio e foglia di alloro e aggiungere vino bianco da sfumare a fuoco alto.




Un pizzico di sale e, quando l’acqua delle seppie non è ancora evaporata, aggiungere i ceci (che saranno stati almeno 12 ore in acqua a rinvenire).
A metà cottura, aggiungere le patate (ottime quelle rosse) tagliate a tocchi.
Aggiungere brodo vegetale caldo se la preparazione tende ad asciugarsi.
Quando le patate cominciano a smussare gli angoli, vuol dire che sono cotte, quindi regolare di sale e pepe ed aggiungere le bietole (sbollentate precedentemente in acqua per 3-4 minuti) e finire la cottura dopo altri 5 minuti.
Il tempo totale di cottura e’ tra 45 e 60 minuti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.