Alberto Podestà designer , art director, autore. Ha disegnato per importanti industrie e abili artigiani. Le sue realizzazioni sono vendute e esposte in ogni angolo del mondo. Appassionato di arte, di ambiente e di storie. Naturalmente ottima forchetta!

 

 

Quante volte lo abbiamo sentito dire “ mettiamoci un tappo” quasi a indicare una qualche situazione da nascondere , da non volerne più parlare.
In realtà mettere un tappo a una bevanda o un preparato è il modo migliore per preservarne le qualità e soprattutto poterlo trasportare con una certa tranquillità.
Il tappo quello in sughero, oggi sempre più incalzato da quelli sintetici, è il primo ricettore per assaggiare le caratteristiche di un vino e la sua conservazione. Un sommelier prima ancora di versare il contenuto di una bottiglia per poi ammirarlo e quindi saggiare annusa il tappo.
Ma come oramai sapete i miei interventi sono più mirati a scovare aspetti legati al costume e all’arredamento.
E così come non cogliere al volo questa simpatica e originale carrellata di tappi o meglio tapponi usati come oggetti d’arredo?

Questo slideshow richiede JavaScript.




Ve li consiglio per i vostri locali, bar, enoteche e ristoranti ma anche per i vostri ambienti domestici.
Poi naturalmente per quelli dalla vena creativa largo alle vostre realizzazioni.
Anzi se ne fate dei vostri fateceli vedere, potremmo dare l’inizio a una nuova rassegna.
Sarebbe un partire con il botto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.