Una Liguria che fa un passo indietro nell’assegnazione delle stelle  della guida Guida Michelin, perdendo la doppia cifra e passando da 10 a sei. Sono nove, invece, le stelle messe in fila da Ivano Ricchebono, ancora una volta unico a splendere in un cielo in burrasca come quello genovese.




Per lo chef di The Cook al Cavo un altro obiettivo raggiunto, anche nell’anno del passaggio da Arenzano in Vico Falamonica, in pieno centro genovese.
Ivano Ricchebono
Ivano Ricchebono (TheCook Restaurant Al Cavo)
La soddisfazione è palpabile nelle sue parole “Ritengo sia il coronamento di un lungo percorso, lungo 15 anni . Un cammino caratterizzato da un ottimo lavoro che ho percorso insieme alla mia famiglia. Da quest’anno anche con Marco Primiceri e Lucia De Prai , ma anche con Fabio, Mirco e Alberto passati quest’anno al The Cook. Un premio al nostro sforzo, ai nostri sacrifici e per quello che abbiamo fatto.
E adesso ? “Adesso entriamo nel decimo anno della stella e ne parliamo. Adesso inizia il bello…”
Felice ma non del tutto ? “Sono molto felice per questa conferma ma anche sinceramente dispiaciuto per ciò che non è stato. Per il fatto che non sono state date altre stelle, qui a Genova. Nel mio cuore e nella mia testa c’è la precisa consapevolezza che qualche collega potesse ambire a questo prestigioso traguardo. Dispiaciuto anche per i colleghi liguri che hanno perso la stella. Speriamo che il prossimo anno gliela possano ridare e che ne arrivino di nuove.”




La Liguria non ne esce bene… “Credo che la Liguria, dal punto di vista della cucina, abbia realizzato un percorso di crescita importante e dispiace che questo non sia stato riconosciuto. Evidentemente c’è stato qualcosa che non ha colpito o che non va. Ma non sta a me decidere e questa è solo una mia riflessione.”
Una regione dalle dimensioni ristrette ? “Può essere una chiave di lettura, ma non può essere solo questo. E’ vero, la nostra è una regione piccola ma ci sono grandi ristoranti, luoghi dove si fa cucina di altissimo livello.”

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.