seppie




Possono essere calamari o seppie, ma  potrete prepararli in modo simile visto che essi stessi sono simili tra loro. E’ note che Il calamaro ha il corpo più allungato e contiene un liquido simile all’inchiostro che fornisce spunto al nome. La seppia, a sua volta, è ben provvista di liquido nero e, anche in questo caso, il suo inchiostro viene utilizzato , addirittura in pittura.
Tuttavia vediamo come si cucinano i calamari con i carciofi.

Ingredienti

Un chilo di calamari (o seppie)
Cinque carciofi, Uno spicchio d’aglio,
Prezzemolo,
Un bicchiere d’olio EVO
Mezzo bicchiere di vino bianco
Il succo di un limone
Sale
carciofi padella
La preparazione dei calamari con i carciofi
Iniziate con il pulirei  calamari e/o le seppie tagliandoli poi a fettine. Fatto questo, mettete a rosolare  un trito di aglio e prezzemolo. Solo a questo  punto aggiungete le striscioline e fate rosolare.

 

Giunti a questo punto  spruzzate il vino e lasciate evaporare. Abbiate cura di far cuocere allungando alla bisogna con un po’ di acqua.
Adesso pulite i carciofi, tagliandoli  a spicchi e mettendoli a bagno in acqua  acidulata.

 

 




carciofi

Dopo tre quarti d’ora di cottura dei calamari (o delle seppie)  unite i carciofi completando la cottura per altri 30 minuti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.