Mandateci le vostre ricette unitamente ad una foto del piatto terminato ma anche della sua preparazione. Condividete la vostra abilità in cucina.

 

image

 

E adesso le vostre ricette. A farla da protagonisti proprio loro, gli amici del gruppo  Facebook “Zena a toa ” che ci hanno voluto affidare alcuni dei loro segreti.  Il punto di partenza? Una semplice zucchina….

zucchineMeglio che a Masterchef…!

care'
MARIA CRISTINA CARE’

Ci da la sua ricetta classica ma rivisitata delle zucchine a funghetto . “Trito aglio e prezzemolo .
Taglio zucchine a rondelle sottili . Soffriggo a fuoco lento il trito in poco olio aggiungendo mezzo dado vegetale .
Adagio le zucchine nel soffritto e cucino a fuoco lento, sfumando se necessario con mezzo bicchiere di vino bianco ( o acqua ). Buone…!

Ma Zena a Toa è un “covo” di autentici gourmet… 

cani
MARIA CANI

propone ” Io le taglio a fette sottili (q.b) le metto sulla griglia poi le condisco a strati con aglio  e prezzemolo. Poi   acciughe e capperi olio aceto e sale

E poi Maria Cani  raddoppia…”Te ne do un’altra …. Taglio le zucchine per lungo (quelle un po grosse vanno meglio) le passo nella farina e poi nell’uovo sbattuto (sale q.b.) poi le friggo . Una volta fritte le metto in teglia alternando gli strati con un buon sugo di pomodoro parmigiano: viene un’ottima partigiana di zucchine” è la sua appetitosa conclusione…!

Non ci fa mancare il suo parere 

saccucci
ALESSANDRA SACCUCCI

: “Io adoro le zucchine e le cucino in tutti i modi, una delle ricette preferite da mia figlia l’ho chiamata le patazzine: taglio a rondelle sottilissime la zucchina e le friggo un po’ alla volta in olio bollente finché non diventano dorate. Poi le dispongo su carta assorbente e le salo, sembrano chips…”

Alessandra Saccucci  propone un’altra ricetta che ha chiamato “lasagna di zucchine” e ce la spiega così:” Si tagliano di lungo le zucchine e le patate in fette sottili, poi  le zucchine si posizionano a strati in una teglia oleata con le patate e la scamorza.  Si aggiunge sale e pepe, e via un altro strato, infine sull’ultimo strato si mette parmigiano, pepe e fiocchi di burro e si inforna a 170° C per una ventina di minuti ca. e buon appetito” conclude ovviamente…

trabucco
ANGELO TRABUCCO

,invece, propone : “Piccolo pezzettino di burro,cipolla a strisce a velo,poi zucchini in abbondanza a rondelle abbastanza sottili , perchè non brucino un poco d’acqua (fuoco basso).Una volta cotti una parte la condisco con l’origano calabrese (per me il migliore in assoluto) e negli altri imbrogliata con due uova fresche!!!!”

Insomma dagli amici del gruppo Facebook Zena a Toua un grande buon appetito. E dire che eravamo partiti da una zucchina…