melanzane ripiene

 I ripieni di verdura, le verdure ripiene, sono nella tradizione gastronomica genovese e ligure tutta. Con i medesimi ingredienti si possono riempire con la medesima resa in termini di gusto: zucchine, peperoni, melanzane, cardi, carciofi, cipolle e ancora altro che la fantasia vi potrà suggerire…Un suggerimento, che vale anche per il polpettone ad esempio, è quello di gustarli tiepidi, a temperatura ambiente. Altra avvertenza riguarda gli ingredienti che, a seconda delle tradizioni e dei gusti famigliari, compaiono e scompaiono, si modificano e si aggiungono. E’ la bellezza delle verdure ripiene…

Come diciamo sempre, questa è la bellezza della cucina: l’impossibilità di codificare delle ricette precise che sono sempre superate dalla fantasia e dalle tradizioni più strette.E’ anche per questo che le verdure ripiene si associano molto bene alla scampagnate primaverili.




Gli ingredienti

Un etto di prescinseua, o quagliata. In mancanza, ricotta.

Due uova

La mollica di un panino bagnata nel latte

Maggiorana o un po’ di origano

Due cucchiai di olio extravergine di oliva

Un cucchiaio di grana grattugiato

Sale

Iniziamo con il lessare al dente le verdure scelte, scoliamole e tagliamole a metà. Avvertenza: funghi, peperoni e pomodori vanno usati a crudo. Aiutandovi con un cucchiaino o con uno scavino, svuotate le verdure e tritate la polpa. Amalgamatela insieme agli altri ingredienti . Provvedete, di seguito, a salare e riempire le verdure. Come detto, le tradizioni famigliari, i gusti personali, portano, a questo punto, a modificare o ad aggiungere alcuni ingredienti.




Alcuni, ad esempio, aggiungono mortadella tritata all’impasto. Fatto tutto questo, oliate il vostro tegame e disponete le verdure in ordine. Infornate e cuocete a forno medio tra i 30 ed i 40 minuti. Il ripieno delle verdure dovrà essere perfettamente cotto e la superficie lievemente gratinata. Adesso potrete servire le vostre verdure ripiene o utilizzarle per una gita con gli amici.