Metti sei quintali di acciughe, un po’ di tradizione e olio sestrese: voilà la “Sagra del Bagnun” edizione numero 55 è servita a partire da domani a Sestri Levante.

acciughe

Il bagnun è l’antico piatto  dei pescatori a base di acciughe, “nostrane” o se preferite a “miglio zero”, gallette di pane dei panifici del Levante e della Fontanabuona, pomodoro, olio extravergine di oliva delle cooperative deglio ovicoltori sestresi.

La Sagra partirà venerdì nei giardini del Borgo di Ponente di Riva Trigoso per concludersi domenica.

Si tratta di un appuntamento di spicco che vedrà impiegati sei quintali di acciughe pescate tra Sestri Levante e Portofino mentre saranno oltre 5.000 i piatti distribuiti gratuitamente nella serata di sabato.

SAGRE

 

 Il  Bagnun non è solo una succulenta ricetta tradizionale che ha come base le acciughe, ma è anche una tradizione della Riviera di Levante che si rinnova ogni anno con un festeggiamento appositamente dedicato.   Allora vediamo come si prepara questa gustosa ricetta tipica di Sestri Levante

bagnun 2

 

INGREDIENTI (4 persone)

Mezzo kg. di acciughe fresche, mezzo kg. di pomodori maturi, 1 carota piccola, mezza cipolla, 1 spicchio d’aglio, 1 manciata di prezzemolo, presa di origano, mezzo bicchiere di vino bianco secco, olio extravergine di oliva, sale.

persone

 

LA PREPARAZIONE

Pulite le acciughe privandole di lisca e testa. Tritate poi prezzemolo, cipolla, aglio e carota e mettete il trito a soffriggere in un tegame. Aggiungete il vino fatelo evaporare e unite poi i pomodori che avrete precedentemente pelato e tritato

Dopo una ventina di minuti aggiungete un litro e mezzo di brodo di pesce e fate cuocere ancora per un quarto d’ora. Aggiungete le acciughe e proseguite la cottura per altri 10 minuti. Aggiustate di sale e pepe.

Tostate il pane avendo l’accortezza di sfregarlo con l’aglio. Servite questi crostini insieme alla zuppa.