E’ stata la settimana delle stelle Michelin e Ivano Ricchebono, chef di The Cook, ad Arenzano se l’è tenuta ben stretta ancora per una volta: siamo a otto consecuitive.  Ricchebono  va sul social ma con misura. Misurato è stato il suo ringraziamento a chi ha contribuito al raggiungimento del risultato.
Anche quest’anno siamo riusciti a confermare la Stella Michelin Un grazie ai ragazzi che mi affiancano ogni Giorno e alla mia famiglia sono state le parole che ha affidato al profilo Facebook. Poi ha preferito postare i gol con i quali la sua Sampdoria ha battuto la Juventus. In un’intervista esclusiva che ha concesso a Zena a toua ha detto che potrebbe anche lasciare Genova nel 2018.

Romeo da Messina con sapore

Paolo Romeo, chef di Shalai Siciliano contemporaneo, sta vivendo il suo momento di gloria. Reduce dalla vittoria nel campionato italiano di cous cous a Trapani, è scatenato sul web e sul lavoro. Nei giorni scorsi è intervenuto a Orientamenti, il salone del lavoro che si è svolto a Genova. Ha parlato ai ragazzi insieme all’assessore Ilaria Cavo, che gli ha dimostrato subito grande simpatia.
Poi ha partecipato ad una trasmissione televisiva dove ha abbinato i suoi piatti alle opere d’arte. I fratelli Fortunato e Vincenzo Di Marco “Don ‘ Cola “sono entusiasti: lo Shalai sta andando a mille. In questo periodo è momento di “quattro mani” e Romeo, messinese dal carattere aperto, ha cucinato con lo stellato Luca Collami ma anche con il giovane Simone Vesuviano dell’Acciughetta.

 

L’Acciughetta “cresce”

TRATTORIA DELL'ACCIUGHETTAA proposito di Acciughetta. Giorgia Losi sempre più protagonista con il locale che conduce in tandem con Simone Vesuviano.  Lui  non perde occasione per ringraziarla sul suo profilo Facebook. L’Acciughetta è in rampa di lancio: menzionata dal Gambero Rosso che ha dedicato anche un articolo al suo giovane chef. Simone ha postato sul profilo social un fondo bruno “rivisitato”. Poi dicono dei giovani: il fondo bruno sembrava preistoria della cucina.
Giorgia invece, di recente ha tenuto una conferenza sull’impreditorialità a genova. Ma non basta perché, dal punto di vista del social marketing applicato al food, l’Acciughetta diventerà un caso di studio nell’ambito di un importante lavoro di ricerca condotto a Torino. E Giorgia Losi, comunque, non perde occasione per postare foto sbarazzine sul suo profilo: in fondo è tosta si, ma tanto giovane.

Che fine hanno fatto Davide Cannavino  e Luca Collami ?

Davide CannavinoSi potrebbe anche credere che Davide Cannavino, in questo 2017, non avesse interrotto il suo rapporto con “La voglia matta“, alla stella Michelin un pensiero avrebbe potuto farlo. L’appoggio della stampa di settore non gli manca. La stella mancata? Anche se non parla agli amici ha fatto sapere che approderà  nel centro di Genova. Che qualche uccellino glielo abbia suggerito se davvero alle stelle vuole arrivare? Chi lo ha sentito assicura che  è  più carico che mai e pronto ad andarsi a giocare quello che, al netto della presunzione , è convinto di potersi prendere.
CollamiLuca Collami ha concluso la sua esperienza con l’Armatore di Finale Ligure . Adesso si diverte a partecipare ad eventi a quattro mani con colleghi che stima come Paolo Romeo di Shalai siciliano contemporaneo. Sta riscuotendo grande successo e sta lavorando ad un  progetto di grande spessore  che lo riporterà a Genova .L’affetto dei suoi molti estimatori è immutato e lui si sta attrezzando per non deluderli.

Carmine Vaccaro come Omar Sharif

 
Ha fatto clamore la foto che ha postato Carmine Vaccaro sul suo profilo Facebook. Una foto in bianconero e un Carmine giovanissimo: 40 chili fa  ha ammesso lui stesso rispondendo ad uno dei suoi tanti folllowers. Le sue fans sono andate in delirio .Ma quanto era simile al celebre Omar Sharif?




Monica Capurro “aziona” il navigatore verso il Santamonica

SantamonicaHanno detto a Monica Capurro  che tanti non sanno dove sia Lungomare Lombardo, dove c’è il Santamonica che dirige insieme al marito Andrea Giachino. Detto fatto, la vulcanica Monica si è fatta seguire da un cameraman e ha spiegato, in video, che la via si trova proprio dietro alla restaurata Abbazia di San Giuliano, lungo la promenade a mare genovese. Ha fatto tutto il tragitto prendendo per mano i genovesi: almeno quelli che Genova non conoscono. Una genialata.

 

Mattia Congia e le novità molecolari

 

Mattia Congia da Cannavacciuolo
Mattia Congia, giovane chef genovese, vuole far incontrare Arte e scienza nella cucina del Casa Maticrak di via Donato Somma. Lo ha scritto sul profilo Facebook del suo locale che aprirà ufficialmente i battenti sabato 25 novembre. Sarà anche il giorno del compleanno di Mattia: allora doppio augurio e candeline tradizionali per la sua cucina molecolare. Intanto lui è andato a Villa Crespi dove ha incontrato Cannavacciuolo

 

Manuel Cabras e Roberto Maone “facce da libro”

Manuel Cabras, protagonista nella sua sciamadda Le delizie dell’amico di via Canneto il lungo e Roberto Maone, bartender a Sampierdarena con il suo Da Roby 2.0 di Corso Magellano, non sono chef ma sono autentiche “facce da libro”.
Zena a Toua gli assegna alla pari la menzione per le migliori presentazioni social. Manuel racconta e si racconta sulla pagina delle Delizie con foto e video interessanti. E’ un attore nato: ha spiegato anche che la farinata “si taglia ad archi” e non a quadrati.
Roberto “Roby “Maone è un emergente. Nei mesi scorsi ha dato vita alla rassegna Chef & Cocktail che tanto successo ha riscosso. La pagina del suo Roby 2.0 è un gioiello e lui non perde occasione per lodare l’ eccellente staff e per postare i cocktail di sua invenzione: a partire dal gettonatissimo Sex & Storm.

 

Roberto maone