Quattro mani sono meglio di due: sebbene possa sembrare uno  slogan, è una verità. A maggior ragione sespecie se le mani sono quelle di Paolo Romeo, chef di Ristorante Shalai Siciliano Contemporaneo, e di Simone Vesuviano , chef dell’Acciughetta.
All’insegna di un’iniziativa che sta appassionando i fratelli Fortunato e Vincenzo di Marco, dalle parti di Valletta Cambiaso non sbagliano un colpo. Dopo l’accoppiata tra Romeo e Luca Collami della scorsa settimana, ecco ancora lo chef di Messina campione d’Italia di cous cous, pronto a collaborare con il giovanissimo chef del locale di Piazzetta Sant’Elena .
Se già ancora prima d’iniziare si respirava un clima di entusiasmo, al termine la soddisfazione era palese…Alla pagina Facebook dello Shalai il compito di tradurre in parole lo stato d’animo “Potremmo definire quella di ieri sera una serata perfetta. Due ristoranti e due staff amalgamati alla perfezione . Due chef giovani e talentuosi, otto piatti in degustazione curati alla perfezione e 50 clienti meravigliosi.
Questi sono alcuni dei numeri della serata a quattro mani con la Trattoria dell’Acciughetta di ieri sera.
Un ringraziamento particolare a Giorgia Losi a Simone Vesuviano a entrambi gli staff e aimeravigliosi clienti che hanno partecipato.
Rimanete collegati. Abbiamo già la data del prossimo evento che lascerà tutti a bocca aperta.

 




 

Questo slideshow richiede JavaScript.