Annata eccezionale per i vini Dop
“Cinque Terre Sciacchetra’” e “Cinque Terre”. Grazie alle
condizioni meteo eccezionalmente favorevoli, il quantitativo di
uve poste in appassimento nel 2015 e’ stato due volte e mezzo
maggiore (23.116 kg) rispetto a quello dell’anno precedente
(9.107 kg).

T TERRE

Il vino bianco ha raggiunto uno dei massimi
quantitativi del quindicennio, con una produzione di 216.775
litri. Lo ha reso noto dal Corpo Forestale dello Stato.
Quest’ultimo ha controllato l’intera produzione, esclusiva
dei vigneti del Parco Nazionale delle Cinque Terre, per
contrastare frodi e promuovere produzioni conformi al
disciplinare. I forestali durante la vendemmia di quest’anno
hanno eseguito 19 controlli presso altrettante aziende
produttrici, senza contestare violazioni.

SCIACCHETRA
Lo Sciacchetra’ e’ un passito prodotto con i grappoli migliori
di uva Bosco, Albarola e Vermentino, vinificato dopo il 31
ottobre ed invecchiato per almeno un anno nella zona di
produzione. Acquistata l’idoneita’ della Camera di Commercio, puo’
essere venduto con prezzi al dettaglio da 100 a 400 euro al
litro.
Nel 2015 le aziende produttrici di Vino Dop “Cinque Terre” e
“Cinque Terre Sciacchetra’” sono state ventuno, tre delle quali
hanno vinificato circa il 70% della produzione. (ANSA).