MONICA CAPURRO
Monica Capurro

Ieri i ho scritto le mie “36 righe” raccontandovi del primo metodo classico tutto genovese creato da Andrea Bruzzone, lo Janua. Stamattina pensavo che è troppo facile pensarlo abbinato al nostro classico pandolce, al canestrello o a qualche dolcetto di pasticceria secca. Rivoluzioniamo un pó il concetto di classico abbinamento e trasformiamo questo metodo classico non in un piacevole e usuale fine pasto, bensì in un cocktail per dare il benvenuto agli amici che vorranno iniziare così la più lunga serata dell’anno con noi. Perché dunque non provarlo in un cocktail champagne che per l’occasione facciamo diventare Januacocktail, Genoacocktail o Mc Cocktail? Che poi Mc cocktail sta per metodo classico cocktail o, se volete, Monica Capurro cocktail…

IMG_7908

Si, avete letto bene.. Trasformiamo lo champagne cocktail inventato nel 1889 a New York in un cocktail dal carattere tutto genovese e dall’orgoglio prepotentemente nostrano. Allora: prendiamo una zolletta e bagnamola nell’angostura bitter e mettiamola sul fondo del calice di servizio. Poi versiamo nel calice 2cl di brandy e 8 cl di Janua metodo classico facendo attenzione a non rovinare la zolletta che si scioglierà lentamente sorso dopo sorso. Non resta che prendere il calice e offrirlo man mano agli amici che arriveranno a cena, iniziando così, in maniera inusuale la lunga serata che ci porterà alle porte di questo nuovo anno tanto atteso.Che i festeggiamenti abbiano inizio!

 

antica osteria della Foce