Questo mese spopolano su web e social di tutto il mondo quattro  principali avvenimenti: il nuovo cucciolo di foca dell’Acquario di Genova che si chiama “Pesto”, il produttore di basilico di Celle che fa il giro del mondo, l’ex calciatore Stromberg diventato un esportatore di Pesto nel nord Europa e la campagna di Giovanni Rana.

 




É “Pesto” il nome che ha vinto a colpi di like su Facebook per il nuovo cucciolo di Foca nato all’Acquario di Genova. Ha sbaragliato  gli avversari con circa 21.000 voti.

Molti commenti sui social sembrano vederlo anche come un moto di orgoglio locale dopo gli attacchi d’oltremanica alla salsa genovese per eccellenza.

Foto tratta dal Dal sito dell’Acquaurio di Genova
Fa il giro del mondo, finendo riportato da decine di testate, l’articolo dell’autorevole Saveursulla “Ferrari of basil”, la Ferrari del basilico. Paolo Calcagno, produttore di Celle Ligure, ha raccontato ai giornalisti d’oltreoceano il legame della sua azienda agricola con il proprio territorio. Ha appassionato   gli americani alla scoperta delle perle nascoste del Made in Italy.

 

Vasta eco ha avuto l’intervista a Glenn Peter Stromberg, “l’Angelo Biondo” sceso dal Goteborg all’Atalanta negli anni ’80. L’ex nerazzurro tra le sue varie attività annovera una marca di Pesto che, sebbene sconosciuta in terra italica, spopola nei paesi del Nord Europa. Non solo pesto ma anche  altri prodotti di importazione italiana a marca “Stromberg”.

Foto del sito Tutto Atalanta




Parlando invece di marche ben note nello stivale, la corona di questo ottobre va a Giovanni Rana che ha lanciato una campagna social che alterna la promozione dei propri prodotti fatti con basilico D.O.P. ligure a divertenti clip virali legate ad Halloween.