Pesce in tavola a giugno

Prove generali delle vacanze estive anche a tavola: con giugno si comincia. Due italiani su tre mangeranno più volentieri pesce a casa e al ristorante, complice l’arrivo dei primi caldi. I consumi di prodotti ittici, infatti, inizieranno ad aumentare del 10% proprio con i primi di giugno, con un crescendo che andrà avanti fino a fine agosto, con la giornata top prevista a Ferragosto, come per tradizione. È quanto emerge da un’indagine Federcoopesca-Confcooperative.

 

pesce in tavola a giugno, pesce,pesci a maggio, pescherie d'Italia, anche pesce di allevamento

 

Pesce in tavola a giugno: in salute e anche abbronzati

di Silvia Stefani

Tempo d’estate, di mare e di grandi scorpacciate di pesce, magari in un ristorantino sul lungomare. Una scelta che fa bene al palato e alla salute, basti pensare che il pesce azzurro, che abbonda nei nostri mari, è la varietà più ricca di omega 3 e acidi grassi, ottimi per il cuore e per il sistema circolatorio.




Non solo: pare che il consumo del pesce mantenga la pelle elastica e faciliti l’abbronzatura, grazie all’azione combinata della vitamina PP, di zinco e selenio (che contrastano i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare) e degli Omega 3, dotati di collagene ed elastina, che servono a prevenire l’invecchiamento della pelle e a proteggerla dalle scottature. Pesce in tavola a giugno, quindi

Dunque dateci dentro con il pesce, ma non dimenticate che è preferibile consumare prodotti di stagione. Ecco quindi cosa acquistare in pescheria nel mese di giugno

alice

cefalo

cepola

cernia

dentice

gallinella

gamberetto rosa

granchio

lanzardo

leccia

mormora

nasello

occhiata

orata




pesce spada

rana pescatrice

razza

ricciola

sarago

sardina

scampo

sogliola

spigola

sugarello

tonno

totano

triglia

Alcuni consigli per cucinare il pesce

Un evergreen, ma rivisitato in versione marina è il riso con gamberetti alla cantonese. Fresco e leggero, va bene anche come stuzzichino per un aperitivo in terrazza con gli amici. Come antipasto, ma anche come secondo piatto, ci starebbe un bel carpaccio di spada affumicato, magari accompagnato da una salsa di yogurt e da una fresca insalatina.