Davide Oldani e Ivano Ricchebono. Sono questi i testimonial, o meglio, i “Pestimonial” che domenica 18 marzo a partire dalle 10 e 30 arriveranno in Piazzetta per sostenere la candidatura del Pesto a patrimonio dell’Umanità Unesco.
Il Comune di Portofino ha voluto chiamare, in piazza Martiri dell’Olivetta, due fuoriclasse assoluti. Uno sforzo  per dare voce e forza alla campagna di promozione a favore di un simbolo ligure nel mondo.
 Oldani e Ricchebono due numeri uno
Due numeri Uno, due Stelle assolute nell’universo mondiale della cucina. Stelle, appunto. Davide Oldani, Stella Michelin. Oltre ad avere recitato insieme a Roger Federer per un noto brand italiano è uno dei 50 Chefs ambasciatori della cucina italiana nel mondo. Nel dicembre 2008 ha ricevuto l’Ambrogino d’oro dal Comune di Milano. In tempi recenti era stato anche al centro di una polemica  per aver detto che nel pesto “ci sta bene un po’ di burro”

Ivano Ricchebono, genovese, nel 2004 apre con la moglie Elisa Arduini il Ristorante The Cook a Genova Nervi e nel 2010 gli viene assegnata, dalla Guida Michelin, Una Stella. Dal 2010 è ospite fisso della trasmissione La Prova del Cuoco di Antonella Clerici su Rai Uno, mentre dal 2013 è docente presso la Scuola internazionale di Cucina Alma.

 

Oldani e Ricchebono “pestellatori” d’eccezione.

 

Certamente i due grandi Chef – insieme all’Istituto Alberghiero “Marco Polo” di Camogli – portofinesi, appassionati di pesto e cucina sono, chiaramente, invitati a partecipare. Basterà portare  da casa, solamente, il mortaio e il pestello. Tutti gli ingredienti necessari saranno messi a disposizione, in Piazzetta, grazie alla Regione Liguria.