lumassina vitigno
Il vitigno Lumassina si estende  nell’entroterra di Noli e quello di Finale Ligure ed in particolare a Varigotti. Il suo nome,  lumassina in lingua ligure significa anche lumachina.  Infatti secondo la tradizione locale il vino ottenuto dalle sue uve va bevuto accompagnato ad un piatto di lumache: le lumasse. A dire la verità, fino alla fine  dell’800 era noto come una varietà locale genovese, anche se in seguito il Lumassina si è diffuso soprattutto in provincia di Savona.
Matura tardivamente e, di solito, ha una produzione piuttosto abbondante. E’ un IGT.
lumasina

Il vino prodotto è di un bel   giallo paglierino leggermente carico. Al naso è fruttato e floreale, con sentori di frutta secca e miele. Al palato è fresco, sapido, di buona persistenza, con lieve retrogusto amarognolo.In media raggiunge gli 11 gradi.

A Ponente lo chiamano anche Mataossu

Per caratteristiche alcoliche e di aciditaà,  si presta bene ad accompagnare i piatti piuttosto leggeri come  farinata, panissa. frittelle, verdure ripiene, pesci in bianco, oltre a,come detto, un buon piatto di lumasse al verde…