Grandi manovre e riapertura martedì 6 febbraio,  del locale di Valletta Cambiaso,  tanto caro ai fratelli Fortunato e Vincenzo “Don Cola” Di Marco.  Ci sono novità in arrivo al Ristorante Shalai Siciliano Contemporaneo. 
Grande attesa anche per Paolo Romeo, chef campione d’Italia agli ultimi campionati di cous cous a San Vito Lo Capo.
Fortunato e Vincenzo Di Marco
 Comprensibile il riserbo dalle parti di via Ricci, ma Zena a Toua è in grado di raccontarvi molto, ma non  tutto per non rovinarvi la sorpresa, del rinnovatissimo Shalai.
Un locale che fa brillare gli occhi a Fortunato Di Marco, che abbiamo colto impegnatissimo a seguire i lavori del cantiere. Una location molto rinnovata rispetto rispetto al taglio precedente del locale. Spazi più ampi e opportunamente ridefiniti, colori più chiari e coinvolgenti. E, certamente, questa sarà una delle novità più evidenti a quanti entreranno allo Shalai dal 6 febbraio in poi.

 




Ma,soprattutto, è in arrivo una concezione assolutamente innovativa rispetto alla media  genovese: la chef room. Al rinnovato Shalai, infatti,  sarà possibile degustare i piatti a diretto contatto con la cucina in una sala appositamente preparata. Da lì, attraverso una vetrata, sarà possibile seguire tutte le preparazioni  e, udite,udite, godere del servizio effettuato direttamente dallo chef.




Due i menù proposti e particolari: uno Sicilian style e l’altro un menù 10 portate a discrezione dello chef. La chef room, modulabile,  potrà ospitare dai dieci ai 12   coperti  e rappresenta, davvero, la grande novità di questa stagione della cucina genovese che si rincorre sorpresa dopo sorpresa.