Ingredienti
• 400 g di pomodori maturi
• 400 g di penne
• 1 peperoncino rosso
• 2 spicchi d’aglio
• olio
• prezzemolo qb• pecorino romano qb

penne arrabbiata
E’ la ricetta più famosa della cucina romana. Un classico che ha trovato la sua fama anche in numerosi film e racconti. E’ adatta ad ogni stagione ed è estremamente semplice da realizzare. Quanto è arrabbiata? Dipende dal tipo e dalla quantità del peperoncino…



Inverno 728x90

Spellate i pomodori e tagliateli a cubetti. Poi prendete un peperoncino, tagliatelo a metà e ricavatene i semini interni e delle  striscioline. A questo punto prendete una padella antiaderente, versate l’olio a filo. Fate rosolare uno spicchio di aglio (intero o schiacciato a seconda dei vostri gusti) con i semini del peperoncino  e mescolate bene con un cucchiaio di legno per evitare che si brucino. Quindi aggiungete i pomodori tagliati a cubetti e lasciate cuocere per alcuni secondi per evitare che i pomodori si sfaldino  mescolando bene con un cucchiaio di legno per consentire una cottura uniforme. Aggiustate di sale e pepe.
A cottura ultimata togliete l’aglio . Nel frattempo prendete un tegame dai bordi alti, aggiungetevi l’acqua e portate a bollore. Versatevi la pasta e lasciate cuocere . Quando sarà cotta scolatela e unitela nella padella con il sugo . Se volete un sugo più denso aggiungete qualche cucchiaio di passata di pomodoro.
Aggiungete il prezzemolo fresco tritato finemente ed amalgamate bene gli ingredienti . Quindi impiattate ed aggiungete il pecorino grattugiato .