gianelli 1

Domenica sera, quasi per caso, ho avuto il piacere di partecipare ad una sagra di paese. Precisamente la sagra del Gattafin, tipico raviolo ripieno, a Montaretto, bellissimo paesino  situato tra Framura e Levanto. Io personalmente sono innamorata delle sagre paesane, trovo che rappresentino a pieno le cose semplici e divertenti della vita. Niente fronzoli, tovaglie di carta, tutto molto alla buona, ma pieno di contenuto. Penso che le sagre non siano solo un posto in cui andare a cenare per poi andarsene di corsa, ma un modo per apprezzare la natura, e soprattutto in cui poter facilmente socializzare con gli altri. A me è successo proprio così. Tramonto sul mare, gattafin, patatine fritte, una buona bottiglia di vino e una super compagnia.

gianelli 3

In particolare ho avuto il piacere di conoscere il buon Marulla, super personaggio di Montaretto . “Signorina si copra quelle gambe” e fu subito amore. Insomma tra un bicchiere di vino e l’altro risate, balli e tanto divertimento, unito a tanta semplicità. Un modo se vogliamo un pò diverso per poter trascorrere le serate. Un modo diretto per poter parlare con le persone. E poi diciamolo il rapporto che si crea tra le persone nei paesini è completamente diverso da quello che si vive in città.

gianelli 2

E io che sono arrivata lì pur non conoscendo quasi nessuno, mi sono sentita subito a casa. Per cui perchè non provare? Andate a sbirciare tutti gli eventi organizzati dal paese e vi assicuro che pur essendo piccolo , ne ospita molti. Da non perdere ogni anno qui è il Primo  Maggio. Ma non mancano molti eventi estivi.Il divertimento è assicurato. Io vi aspetto sempre qui con il mio nuovo super amico Marulla e una buona bottiglia di vino. Che altro volere?

 

gianelli 4