IMG_7598
La nostra Veronica Gareffa con Luigi Vagliani

È alle ore 17 del 10 dicembre che la gente comincia a sbirciare la vetrata dell’ex ristorante Baldin, in Piazza Tazzoli 20 r. , a Sestri Ponente, in attesa dell’inaugurazione dell’Oca Ubriaca, il bistrot voluto dallo chef, Luca Collami, e gestito dal giovane Luigi Vagliani.

IMG_7588

Risale a pochi mesi fa l’idea di avviare questo particolare gastro pub innovativo e accessibile a tutti.  C’era forse  voglia di non chiudere totalmente con il locale che, per anni, ha ospitato il mitico  Baldin : tuttavia se l’Oca è una proposta molto differente, innovativa, se non unica , per Genova è molto in linea con le più recenti tendenze. All’apertura dei battenti, la clientela è accolta con grande professionalità dai camerieri che iniziano a servire spumante e assaggini, come il couscous. 

IMG_7596

Dietro il bancone si affettano  salumi di ogni tipo e la birra rimbalza nei bicchieri. Le birre, fornite dal birrificio Henquet di Ovada, sono artigianali e possono essere messicane, belghe o locali.

IMG_7593
Adesso parliamo del menù: l’aperitivo è componibile con delle tapas, che sono piattini da un euro a tre euro e cinquanta al massimo, molto particolari. Si può scegliere l’hamburger dentro un panino fatto con il nero di seppia, il kebab genovese con lo sgombro, la tagliata di tonno, il fish and chips in miniatura e molto altro.

IMG_7595

Tra i primi piatti, invece, abbiamo le trenette al pesto, i ravioli e una zuppa con quadrotti di pane croccante; oppure si si può decidere tra un’ampia varietà di scelta di hamburger e una selezione di formaggi. <<Inoltre faremo l’oca, un’oca che sarà davvero ubriaca”-dice Luigi ironizzando sul nome del locale- che sarà marinata con la cannella e il vino rosso>>.

IMG_7592
A giudicare dal successo dell’inaugurazione, l’Oca Ubriaca sembra promettere bene, ma come saranno le sue serate future? Luigi spiega che da gennaio ci saranno delle serate a tema, ad esempio sullo spumante, sulla birra o sul gin. E, per ogni locale che si rispetti, non può mancare uno dei biglietti da visita più importanti, cioè la musica, che non sarà propriamente lounge o chill, ma sarà rivisitata dalle cover del gruppo Post Modern Jukebox: e qualche volta si farà anche musica dal vivo.

IMG_7597