12395354_10207902334984604_1567501909_n
 di Silvia Stefani 
Cocktailsofia – L’arte di bere con sapienza (Il Nuovo Melangolo, 7 Euro), l’ultima fatica del giornalista/scrittore Giovanni Giaccone.
<<Un pomeriggio della scorsa estate – racconta Giaccone – con Laura Guglielmi, di mentelocale.it abbiamo deciso di realizzare una serie di servizi sulla storia dei più popolari cocktail bevuti in Italia>>.




Giovanni Giaccone Cocktailsofia iniziano così, nel caldissimo luglio 2015 e con la collaborazione video di Hira Grossi, un avvincente tour tra le ricette e i bicchieri dei più famosi drink del mondo e il risultato è un libello da leggere comodamente seduti, ascoltando buona musica e sorseggiando il drink preferito, con qualche appetizer per mitigare il forte grado alcolico.
foto giaccone profilo
Giovanni Giaccone
<<Sapete perché l’Hemingway si chiama così? Sapete che in realtà si chiama Montgomery e perché? Cosa c’entra il leggendario peso massimo degli anni ’30 Primo Carnera con il cocktail Milano-Torino? E prima ancora di tutto come nasce la parola Cocktail? Questi e altri piccoli misteri sono racchiusi in Cocktailsofia – L’arte di bere con sapienza, un piccolo breviario di chi non vuole farsi sfuggire l’essenza di un gesto, l’elitaria e speciale possibilità di sapere a che punto siete della storia del drink che state sorseggiando, la rara possibilità di una consapevolezza storica, che sfugge ai più nel volgare e travolgente appiattimento di apericene e movide varie – dice ancora Giaccone – Bere un cocktail resta ancora un piccolo gesto esclusivo da difendere e la storia dei principali cocktail è un piccolo inizio per innalzarsi dalla massa, pretendendo civiltà: un bicchiere raffreddato a dovere, ingredienti di qualità e appetizer che siano l’appropriato corollario alla degustazione che state per fare. Giovanni Giaccone Cocktailsofia e sai cosa leggi.




Perché, come dice Federico Sirianni nella post fazione del libro, quando vi avvicinate al banco per ordinare un drink non state semplicemente chiedendo da bere; state diventando parte di una epopea>>.

One thought on “Giovanni Giaccone Cocktailsofia con sapienza