Mauro Salucci
Mauro Salucci è nato a Genova. Laureato in Filosofia, è sposato e padre di due figli. E’ cultore di storia, e collabora con diverse riviste e periodici . E’ inoltre apprezzato conferenziere. Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive di carattere storico. Ha pubblicato “Taccuino su Genova” (2016) e “Madre di Dio”(2017).SALUCCI SUL WEB

 

 

 




 

Non è difficile scoprire che Giuseppe Garibaldi era un appassionato mangiatore di Biscotti del Lagaccio. Proprio per questo in una lettera da Caprera all’ultima moglie, Francesca Armosino, scrive il 22 ottobre 1878 al Capitan Razetto di Camogli.E’ bello leggere che  nella missiva lo  pregava di inviare “qualche provvista di biscotti lagasso e galetta”.
Appare evidente che Giuseppe era un incallito frequentatore dei locali del centro storico di Genova, la cui cucina amava e conosceva a menadito. Allo stesso modo era solito frequentare la Trattoria Sa pesta, in zona Giustiniani. Amante delle torte di verdure, delle focacce , minestre col pesto e stoccafisso e baccalà.
Infine, a dimostrazione della sua passione per il cibo,  nel 1878 il 24 settembre scrive a Razetto personalmente “Baccalà nuovo e Sockfish – mi dirigo a voi perchè li manderete buoni – e me ne darete conto”. Come se non bastasse, ecco  le puntate alla “sciamadda” nella zona di Piazza S. Giorgio.
E’ singolare notare che quando il giorno 8 novembre 1860 si concluse la Spedizione dei Mille e si imbarcò sul piroscafo Washington, oltre a qualche sacca da marinaio, scrisse il redattore Jack La Bolina “il Generale mosse alla volta della sua isola, recando seco qualche sacco di caffè, qualche balla di stoccafisso, cibo favorito suo come di tutti i liguri…”