Il fritto misto risente e si scambia influenze con il vicino Piemonte.  Anche per i Piemontesi, infatti, il fritto misto è un autentica religione. Il bello di questa ricetta è che, intorno ad un canovaccio base, gli attori recitano introno alle disponibilità dell’orto, ma non solo. Modellabile, per certi versi, al gusto personale, questa preparazione risente molto delle stagionalità e del territorio dove viene preparato.
fritto misto alla genovese
Ingredienti
Cervello di vitello gr.100
Fegato  gr.100
Magro di vitello gr.100
Scorzonera gr. 100
Due carciofi
Tre zucchini
Tre uova
Pane grattugiato, olio, sale
fritto misto alla genovese
La ricetta
Il vostro fritto  alla genovese lo potete realizzare così. Friggete gli ingredienti tagliati a pezzetti e poi passati nell’uovo e nel pane grattugiato.
Volete friggere del pesce? Tutto ok in 5 mosse
Friggete, ovviamente, per tipi di ingredienti che hanno tempi di cottura differenti. Il fritto misto alla genovese , tuttavia, si potrebbe definire una ricetta mai completa.



Essa può prevedere l’apporto di qualsiasi alimento come accade, in modo ancora più accentuato, nelle versioni del fritto misto che si possono degustare nel vicino Piemonte. In Liguria è molto gettonato il latte dolce, ovviamente fritto. In certi casi si possono trovare anche degli amaretti.